Il valdarnese Daniele Tognaccini, l’anima di “Milan Lab” lavorerà nella Juventus con Maurizio Sarri

2004

E’ sempre più valdarnese lo staff della Vecchia Signora. Dopo Maurizio Sarri, Gianni Picchioni e Massimo Nenci, si aggrega al gruppo juventino anche Daniele Tognaccini, cavrigliese, storico responsabile di Milan Lab. Lavorerà a stretto contatto il preparatore atletico Andrea Pertusio e con il responsabile dell’area medica Luca Stefanini. Sarri conosce molto bene Tognaccini e lo ha voluto al suo fianco in questa grande avventura bianconera.
Il professionista valdarnese ha lavorato per vent’anni al Milan, dove arrivò sotto la guida di Alberto Zaccheroni, che lo aveva avuto all’Udinese. E’ stato l’anima di “Milan Lab”, un autentico gioiello venuto alla luce nel 2002, un “laboratorio” nato con l’obiettivo di creare una piattaforma di dati raccolti in tre aree: strutturale, biochimica e mentale. Tognaccini ha lasciato il Milan un anno fa. In rossonero ha vissuto gli anni delle vittorie di Ancelotti e la discesa del periodo più recente. Adesso una nuova intrigante sfida, con la Juventus.