Figline. Arrestato in stazione per violenza e resistenza a pubblico ufficiale

1866

Un nigeriano è stato fermato e arrestato dai Carabinieri della Compagnia di Figline per violenza e resistenza a pubblico ufficiale. L’episodio risale a ieri sera quando, presso la stazione ferroviaria di Figline, i militari sono intervenuti a seguito di una segnalazione. L’extracomunitario, infatti, era stato sorpreso con la consorte senza biglietto dal capotreno del treno regionale Foligno – Firenze e alle richieste di spiegazioni aveva aggredito verbalmente e fisicamente il pubblico ufficiale, per evitare di essere identificato.
In soccorso del capotreno è intervenuto un ufficiale dei Carabinieri, libero dal servizio e presente sul convoglio, che ha richiesto ausilio al 112 e intimato al soggetto di lasciarsi identificare. Ma per tutta risposta è stato aggredito.
Approfittando della sosta alla Stazione Ferroviaria di Figline Valdarno, il nigeriano si è poi dato alla fuga, ma è stato raggiunto e bloccato dall’ufficiale e dai militari dell’Aliquota Radiomobile, che nel frattempo erano giunti in supporto.
L’uomo è stato quindi arrestato e trattenuto in camera di sicurezza, in attesa della traduzione presso il Tribunale di Firenze per il processo con rito direttissimo, che si terrà nella mattinata odierna.