Figline e Incisa incentiva la lettura con il progetto “Prendi un libro e vai”

264

“Prendi un libro e vai” è un progetto, incentivato dal Comune di Figline e Incisa, nato con la volontà di promuovere la lettura. All’interno di alcuni luoghi del territorio in appositi scaffali, cittadini e semplici avventori hanno la possibilità di prendere un testo, di leggerlo comodamente a casa e di riportarlo nello stesso luogo dove è stato prelevato. Hanno aderito a questa iniziativa l’ Oratorio Don Bosco a Figline, i municipi di Figline e di Incisa, il distributore di metano in loc. Carresi, la Biblioteca Marsilio Ficino, la Biblioteca Gilberto Rovai, la sala d’aspetto delle Stazioni ferroviarie di Figline e di Incisa, il centro sociale “Il Giardino” a Figline, la BiblioCoop di via Ungheria e alcuni luoghi di ristoro. In totale sono 14 i luoghi che si sono trasformati in una sorta di mini biblioteca. Essendo uno strumento di cittadinanza attiva, il progetto funziona grazie a coloro che, a sostegno di questa idea, regalano i propri libri a sconosciuti lettori, lasciandoli sugli scaffali o sulle mensole disposte un po’ in tutto il territorio comunale​ e nei locali di incontro e di cultura. E’ assicurato​ il ricambio continuo dei volumi​ anche nelle sale d’attesa delle stazioni di Figline e Incisa, sottoposti al monitoraggio settimanale dei volontari.
Il Comune, di recente, ha rinnovato, per chi ne fosse interessato, l’invito a prendere parte al progetto anche come struttura ospitante o soggetto volontario.