E’ morto il professor Massimo Zanoccoli. Grande uomo di cultura, è stato anche docente del “Varchi”

738
Foto tratta da Valdarno Post. Il professor Zanoccoli, a sinistra, in uno dei suoi incontri

Ha destato profondo cordoglio, in Valdarno e in particolare a Montevarchi la morte del professor Massimo Zanoccoli, avvenuta questa mattina. Laureato in Lettere Moderne all’Università di Roma, ha insegnato in molti licei italiani, tra cui il Benedetto Varchi e ha avuto un’esperienza come docente anche in Canada.
Molte le iniziative di carattere culturale e letterario che lo hanno visto protagonista, soprattutto a Montevarchi, dove ha presentato libri, ma HA preso parte anche a convegni sul mondo culturale a 360°. Era anche un grande appassionato di cinema.
Un bel ricordo del professore è arrivato da Simona Neri, sindaco di Laterina Pergine, comunità a cui era molto legato. “Massimo Zanoccoli – ha detto – è stato per tutta la comunità del Valdarno un professore preparato, appassionato, un riferimento. A Pergine Valdarno, in particolare, abbiamo avuto il privilegio di poter apprezzare fino alla fine la sua immensa cultura letteraria, cinematografica, di vita. Un sapere che ha sempre condiviso e regalato, sempre presente ed entusiasta. Ci lascia nel giorno dell’inizio dell’ennesima rassegna culturale del Paese: quante ne ha fatte, quante ne ha viste, quante ne ha organizzate insieme agli inseparabili compagni della Biblioteca comunale”.
Anche l’amministrazione comunale di Montevarchi ha voluto esprimere il cordoglio, salutando quello che è stato definito un “punto di riferimento per il mondo intellettuale e culturale del nostro territorio”.
“Da molti anni – ha spiegato Palazzo Varchi – Massimo guidava l’associazione Amici della Biblioteca di Montevarchi ed è stato un punto di riferimento culturale per la nostra città. Un’esperienza preziosa che aveva iniziato prima nella sede della biblioteca comunale in via dei Mille e continuato in questi ultimi anni anche al centro culturale di Ginestra Fabbrica della Conoscenza. Uomo dalle infinite conoscenze, si è sempre dimostrato un intellettuale aperto al confronto con grande libertà. Ci mancheranno i suoi dibattiti, le sue presentazioni di libri, le sue discussioni e i suoi confronti su tanti temi legati alla nostra personale vita e a quella delle nostre comunità.
In questi anni abbiamo collaborato con lui apprezzandone sempre la grande disponibilità e libertà di pensiero. Il Prof. Massimo Zanoccoli – ha concluso l’amministrazione comunale – mancherà a Montevarchi e a tutto il Valdarno”.