Giochi senza Frontiere. E’ conto alla rovescia. Quest’anno ci sarà anche Cavriglia

1367

Siamo giunti all’undicesima edizione di “ Valdarno Gioca”, i Giochi Senza Frontiere valdarnesi che coinvolgono squadre di tutti i comuni della vallata. La novità di quest’anno, infatti, è la scesa in campo della delegazione di Cavriglia. Così, tutto il territorio è coinvolto in una competizione divertente e folcloristica. Le sfide si terranno da mercoledì 31 luglio a venerdì 2 agosto nelle vasche della piscina Las Vegas di San Giovanni Valdarno e presso lo stadio comunale di Piandiscò. Ci saranno giochi di acqua e di terra. Lo scorso anno la manifestazione sostenne la campagna di raccolta fondi ‘Sos Mammuthus”, organizzata dal Museo Paleontologico di Montevarchi per finanziare il restauro e poi l’inserimento nel percorso museale del fossile di elefante ritrovato nel territorio comunale di Terranuova Bracciolini. I giochi di quest’anno, invece, porteranno alla scoperta di un altro aspetto delle radici del Valdarno.
Il tema dell’edizione 2019 sarà infatti “L’alba delle nuove terre”, un omaggio alle “Terre Nove” fiorentine, città pianificate e costruite nel Medioevo a partire dal 1299, secondo un progetto ben definito da parte di Firenze per garantirsi tranquillità e controllo sulla vallata dell’Arno, confinante con Arezzo. Come ogni anno, ci sarà poi un aspetto benefico, con il sostegno al gruppo AVO-Clown, curato dai volontari dell’AVO Valdarno, che si occupano dell’attività di clownterapia e animazione per i bambini presso l’Ospedale di Santa Maria alla Gruccia. “Le squadre si allenano già da settimane, l’euforia e il coinvolgimento sono già alle stelle”, hanno detto gli organizzatori. Le squadre rappresenteranno i comuni di Bucine, Castelfranco Piandiscò, Cavriglia, Figline e Incisa Valdarno, Laterina Pergine Valdarno, Loro Ciuffenna, Montevarchi, Reggello, Rignano, San Giovanni Valdarno e Terranuova Bracciolini.