Traffico ferroviario sospeso per l’incendio in una cabina dell’Alta Velocità. Caos nelle stazioni valdarnesi

976

“Per accertamenti da parte dell’Autorità Giudiziaria il traffico ferroviario nel nodo di Firenze è sospeso dalle 5.10. Ripercussioni per i convogli sulle linee AV sia da nord, Milano e Bologna, che da sud, Napoli. Sul posto sono presenti le squadre tecniche di RFI e le Forze dell’Ordine”.
Con questo comunicato RFI Trenitalia ha comunicato, questa mattina, il blocco della circolazione ferroviaria nel tratto fiorentino. Si è trattato, nello specifico, di un incendio doloso di una cabina elettrica dell’Alta Velocità.
L’incendio è avvenuto all’altezza della stazione di Rovezzano, alla periferia di Firenze e in base alle prime ricostruzioni è di natura dolosa. Lo comunica Rete ferroviaria italiana secondo cui “dai primi accertamenti, il principio del rogo agli impianti che gestiscono la circolazione dei treni è stato causato da un atto doloso a opera di ignoti”.
Il blocco, ovviamente, ha creato il caso nelle stazioni valdarnesi, con moltissimi pendolari impossibilitati a raggiungere le destinazioni.
Come spesso accade in questi casi, sono stati i social network la valvola di sfogo. “Ringrazio le ferrovie dello stato per avermi fatto godere di questo bellissima alba! – ha scritto uno dei viaggiatori -. Fare degli annunci nelle stazioni precedenti era troppo difficile?”.
“Prendete il pullman oppure auto se potete – ha risposto un altro utente – . Si parla di 110 minuti di ritardo… ci hanno fatto salire con 5 minuti di ritardo e guasto solo in direzione di Arezzo….e ora siamo bloccati a San Giovanni….bastava dirlo dato che lo sapevano…”.
Insomma, una situazione di caos che ha spinto molti ad utilizzare mezzi propri. Una settimana che non è partita benissimo….