Muore valdarnese schiacciato da una trave d’acciaio all’Acciaieria Arvedi di Cremona

822

Drammatico incidente sul lavoro ieri all’Acciaieria Arvedi di Cremona, una delle più importanti d’Italia. A perdere la vita un operaio valdarnese, Alessandro Rosi, 45 anni, che risiedeva nel comune di Reggello. L’uomo è stato schiacciato da una trave. L’incidente si è verificato attorno alle 10. Il Rosi e un suo collega di lavoro, che lavoravano per una ditta fiorentina che opera anche per la Arvedi,  in base alle prime ricostruzioni, si trovavano si una gru e stavano spostando una pesante trave in acciaio. La trave, per cause da accertare, si sarebbe staccata, schiacciando la cabina della gru nella quale si trovavano i due operai. Per il Rosi, purtroppo, non c’è stato niente da fare. Ferito in maniera molto grave anche il collega. La Arvedi, in giornata, ha diramato un comunicato, precisando che le cause dell’incidente sono in via di accertamento da parte delle autorità preposte, a cui viene assicurata la massima collaborazione. L’Arvedi ha poi espresso cordoglio e manifestato vicinanza ai familiari della vittima seguendo. nel contempo, l’evoluzione clinica dell’altro ferito.