Castelfranco Piandiscò rinnova il patto di gemellaggio con Caldes d’Estrac

224

Delegazione di Castelfranco Piandiscò in Spagna per rinnovare lo storico patto di gemellaggio con il Comune di Caldes d’Estrac in Catalogna in occasione della Festa Major che caratterizza questo periodo di fine estate. Guidato dal sindaco Enzo Cacioli, il gruppo dell’altopiano valdarnese è stato accolto venerdì scorso dalla prima cittadina della località spagnola Rosa Pou.
Il viaggio di tre giorni ha rappresentato una nuova occasione per rinsaldare il legame stretto in origine con il municipio castelfranchese, che lo ha passato in eredità a quello unico, su input delle istituzioni europee.
“Non è mancato il tradizionale scambio di doni – fanno sapere gli amministratori – e il nostro gruppo ha consegnato due stampe raffiguranti la Torre d’Arnolfo e la Pieve romanica di Santa Maria a Scò, realizzate dai nostri concittadini Maurizio Brilli e Massimiliano Innocentini che ringraziamo, oltre alla nuova pubblicazione su Castelfranco Piandiscò”.
“Questa storica amicizia – hanno concluso – è ben rappresentata dall’ulivo donato dai nostri concittadini e piantato a Caldes d’Estrac 16 anni fa, simbolo del nostro territorio e segno di amicizia, di pace e augurio di fiorente prosperità per le nostre comunità gemellate, per vivere il vero significato dell’Europa dei popoli”.
L’appuntamento è per il 2020 a Castelfranco Piandiscò.