Montevarchi: bilancio positivo per un Perdono sempre più a vocazione musicale

366

“Montevarchi punto di riferimento anche del talento artistico musicale e canoro”. L’assessore alla Cultura e Promozione del Territorio Maura Isetto traccia un bilancio del Perdono che oltre alle iniziative legate alla Rievocazione Storica e al Gioco del Pozzo, da sempre eventi clou della festa settembrina, ha proposto un ricco cartellone di spettacoli tutti partecipati dalla cittadinanza.
Com’è avvenuto sabato scorso per l’esibizione dei “SoundOttanta”, lo storico gruppo montevarchino composto da Andrea Pini alla voce, Claudio Spalletti alle tastiere e voce, Errico Pesucci al basso, Fabrizio Grazzini alla batteria, Alberto Bazzanti alla chitarra e voce e quest’anno caratterizzato dal debutto del chitarrista di fama internazionale Alan Pace. L’organizzazione in questo caso è stata curata dal Club Delfosub, la onlus che si occupa di promuovere occasioni di attività acquatiche e subacquee per normodotati e diversamente abili.
E’ stato soltanto l’ultimo di una lunga serie di appuntamenti proposti in diversi spazi del centro e che hanno registrato il tutto esaurito: “Mi ha fatto molto piacere – riprende Isetto – vedere tanti concittadini, e non solo, partecipare agli spettacoli in programma che confermano quanto la nostra città sia un punto di riferimento importante anche del talento artistico musicale e canoro, che si rinnova di generazione in generazione ma che soprattutto ha ormai raggiunto livelli altissimi. Iniziative che, tengo a sottolineare, sono state organizzate e realizzate dai nostri artisti montevarchini trascinando il pubblico nel divertimento grazie alle ottime performance”.