S. Giovanni: ora la città ha la sua canzone! A scrivere e a cantare il testo le maestre della “Rodari”. Musica di Arrigucci

1926

Non solo lo stufato, ora San Giovanni ha anche una sua canzone!

E non una canzone qualsiasi ma un bel “dipinto” di note che disegna ogni aspetto della città. Ma la cosa più importante è che ad idearlo sono state, pensate un po’, le maestre della scuola dell’infanzia e della primaria “Gianni Rodari” del quartiere di Ponte alle Forche insieme al musicista fiorentino Stefano Arrigucci.

Un bel ritmo per un intero testo, scritto dalla docente Debora Badii della scuola dell’infanzia in occasione del progetto Erasmus e cantato insieme alle maestre sangiovannesi, musicato ed adattato dal maestro Arrigucci, diplomato al Conservatorio di Padova. Il pezzo, davvero piacevole, descrive ogni caratteristica di San Giovanni, dal Marzocco alle feste, dai monumenti alla vita sociale cittadina, disegnando una città vivace e colorata della Toscana.

“Le maestre hanno scritto il testo della canzone, – fa sapere Arrigucci – io l’ho suonata e l’abbiamo registrata in casa mia”. “La canzone è già stata caricata su Youtube, anche se il video non è ancora quello definitivo ed ufficiale” – annunciano gli ideatori.

Ma come si suol dire: “Il buon dì si vede dal mattino!” E la “stoffa” non manca!

Risultato? Un brano scritto con il cuore che regala alla città del Marzocco colori, sapori ed emozioni.

Sopra il video e la canzone, ascoltatela!