S. Giovanni: ucciso serpente in città, forse una vipera. Stupore nel quartiere Oltrarno

9172

Per molti si tratta di una vipera, per altri solo di una innocua natrice viperina.
Sta di fatto che il ritrovamento di un rettile molto simile ad una vipera sta diventando “un caso” tra gli abitanti del quartiere Oltrarno a S. Giovanni.

L’episodio risale a ieri quando un cittadino, residente in Via Galimberti, ha trovato nel suo cortile, in pieno centro abitato, il corpo senza vita del rettile, probabilmente ucciso prima da un passante o da altri e lasciato lì a pochi passi da casa sua. L’esemplare sembra molto simile ad una vipera e sta suscitando scalpore e preoccupazione tra gli abitanti del popoloso rione sangiovannese. Le caratteristiche ci sono tutte (colore, squame pronunciate, corpo tozzo e corto, testa a triangolo, e denti ben evidenti) per far pensare al famoso rettile velenoso molto comune nelle nostre zone.

La notizia, diffusa anche nei social cittadini, ha fatto presto a fare il giro della città e molti hanno voluto anche esaminare di persona il corpo dell’animale la cui specie resta ancora incerta. Potrebbe trattarsi, infatti anche di una biscia viperina (Natrix maura), un colubro non velenoso che abita frequentemente in zone ricche di acqua e spesso regolarmente confuso con la velenosa vipera comune (Vipera aspis).

Per distinguere le due specie animali occorrerebbe un esperto ed osservare attentamente la pupilla, tonda se natrice, oblunga/verticale se vipera. Ma ormai l’animale è morto e sarà difficile risolvere quello che, per gli abitanti di Oltrarno, è ormai un dilemma.

Nella foto il corpo del rettile ritrovato in Via Galimberti