Violazione della normativa in materia di sostanze stupefacenti. Fiamme gialle in azione. Un arresto

640

La Guardia di Finanza di San Giovanni ha arrestato nei giorni scorsi un nigeriano di 37 anni per violazione della normativa in materia di sostanze stupefacenti. L’uomo, pregiudicato e con alcuni precedenti specifici, era già stato arrestato, nel maggio scorso, sempre dalle fiamme gialle, dopo che era stato sorpreso con 9 grammi di eroina, confezionata in 19 dosi, già pronte per lo spaccio. Dopo un breve periodo di restrizione presso la Casa circondariale di Arezzo, gli era stata comminata la misura dell’obbligo di dimora nel Comune di San Giovanni Valdarno, con obbligo di firma alla polizia giudiziaria. Lo spacciatore, inizialmente ha osservato correttamente gli obblighi, ma poi ha smesso di presentarsi presso il presidio giudiziario. Un’assenza che ha integrato il reato di “inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità” ed ha comportato un “aggravamento” della misura cautelare in corso, sostituendo l’obbligo di dimora e di firma, con la carcerazione, Provvedimento emanato dal Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Arezzo – Dott. Lombardi, su proposta del Pubblico Ministero presso la Procura di Arezzo – Dott.ssa Taddei. Dopo alcuni giorni di ricerche sul territorio, il nigeriano è stato individuato in uno stabile ad Arezzo, ospite di alcuni suoi connazionali.