Vertenza Bekaert, il 22 ottobre nuovo tavolo al Ministero dello sviluppo economico

66

E’ finalmente arrivata una nuova convocazione presso il Ministero dello Sviluppo Economico sulla vertenza Bekaert di Figline. Il tavolo è stato fissato per martedì 22 ottobre, alle ore 15, come comunicato nella lettera inviata dal Mise ai rappresentanti sindacali, all’azienda e all’advisor Sernet. Mancano veramente poche settimane alla scadenza della Cassa integrazione straordinaria la cui erogazione terminerà il 31 dicembre.Negli ultimi giorni è cresciuta ulteriormente la preoccupazione fra i 220 lavoratori rimasti che auspicano e hanno chiesto a più riprese il prolungamento della Cassa.
La Fiom Cgil Firenze ha commentato : “Ci è appena pervenuta la convocazione per Bekaert, al Ministero dello Sviluppo Economico per il prossimo 22 ottobre. In quella sede ribadiremo la nostra totale contrarietà a soluzioni parziali per i 220 lavoratori di Bekaert. Senza un piano di reindustrializzazione che salvaguardi tutti i lavoratori noi non ci staremo e a maggior ragione, se così fosse, chiederemo la proroga della CIGS.”
E sempre a proposito della vertenza Bekaert, il Consiglio Fim Cisl di Firenze e Prato chiede in un documento “di accelerare la richiesta al Governo di un intervento diretto, anche attraverso Invitalia, per assicurare al più presto una start up che permetta la ripresa del sito produttivo e l’estensione degli ammortizzatori sociali di legge attraverso le normative vigenti.”