Al via la “Festa delle Bibliocoop”. Coinvolti i Centri Coop Fi. Venerdì si parte da Montevarchi

62

Nel mese scelto dalla Regione Toscana per promuovere l’attività delle biblioteche e la lettura, ecco la “Festa delle Bibliocoop”, organizzata dalle sezioni soci di Unicoop Firenze. Una serie appuntamenti per incontrare i volontari, assistere a presentazioni di libri, informarsi sul patrimonio dei titoli disponibili. Il tutto nell’atmosfera rilassata e informale dell’aperitivo.
Gli appuntamenti coinvolgeranno anche il Valdarno partendo dalla Bibliocoop di Montevarchi di via dell’Oleandro, dove questo venerdì 11 ottobre, alle 17, Lisandro Torrini presenterà il libro “Il Giacobino”.
Sarà un pomeriggio che consentirà anche di conoscere i volontari che curano il prestito libri e le tante iniziative di promozione della lettura nel corso dell’anno.
Il 18 ottobre, invece, alle 17.30, presso il Museo delle Terre Nuove Palazzo d’Arnolfo, a San Giovanni, si svolgerà la presentazione del libro di Antonio Massarutto “Un mondo senza rifiuti”.
Saranno presenti all’evento l’autore, il prof. Antonio Massarutto, Alfredo De Girolamo, presidente Confservizi CISPEL Toscana, Niccolò Bagnoli, ufficio stampa e comunicazione Confservizi CISPEL Toscana, Filippo Boni, vicesindaco del Comune di Cavriglia, Valentina Vadi, sindaco del Comune di San Giovanni Valdarno e ​ Carla Bernacchioni, presidente della sezione soci San Giovanni Valdarno.
Bibliocoop è nata nel 2010 come progetto culturale realizzato da Unicoop Firenze in collaborazione con la Regione Toscana, per promuovere la biblioteca e la lettura all’interno dei centri commerciali Unicoop Firenze.
E’ una comunità di lettori e volontari, uno spazio di incontro e partecipazione aperto a tutti, grandi e piccoli, in cui poter essere protagonisti. Con il contributo delle sezioni soci Coop e di tanti volontari, sono nate accanto alle postazioni di prestito e di ricerca libri, numerose iniziative di promozione e invito alla lettura.
Alla Bibliocoop è sempre possibile prendere in prestito un libro o donarne uno, leggerlo in sezione soci, sfogliare un giornale, chiedere un consiglio di lettura o suggerire un libro ad un altro lettore. Negli spazi soci i servizi sono garantiti dai volontari, adeguatamente formati, che collaborano con le biblioteche pubbliche e organizzano corsi, attività e laboratori.
I risultati di questa iniziativa culturale presenta i suoi “frutti”, ed è per questo che, ad oggi, si parla di 8.000 lettori appartenenti alla Biblicoop Unicoop Firenze, 450 volontari, 35.000 prestiti di libri ogni anno, 50.000 libri come patrimonio librario.