Rossi a Ferrovie: “Necessario il raddoppio della Direttissima dal Valdarno a Firenze”

208

Il raddoppio della Direttissima nel tratto da Valdarno a Firenze. E’ una delle richieste avanzate dal presidente della Regione Enrico Rossi alle Ferrovie e ricordata oggi al ministro alle infrastrutture Paola De Micheli durante il sopralluogo al cantiere della stazione Foster.
“Adesso – ha sottolineato Rossi – dobbiamo riaprire al più presto il cantiere della stazione che, se ripartirà, ci auguriamo possa concludersi entro il 2025. A Bologna un’analoga stazione Av funziona perfettamente già da 10 anni, mentre qui resta il problema dello scalo di Santa Maria Novella, dove si sovrappongono treni regionali e Alta velocità con il risultato che la programmazione è così satura da rendere impossibile l’inserimento di nuovi convogli regionali. Senza la separazione del traffico Av da quello dei pendolari non c’è margine per migliorare il servizio. Guardando al futuro – ha concluso – chiedo a Ferrovie di raddoppiare il tratto da Valdarno a Firenze della Direttissima, compreso il Ponte di Rovezzano che ha solo 2 binari per eliminare sovrapposizioni”.