Minaccia la madre per farsi dare i soldi per la droga. Arrestato

986

Prima è finito ai domiciliari. Poi, alla Casa Circondariale di Arezzo. Nei guai con la giustizia è finito un tossicodipendente di 50 anni residente a Loro Ciuffenna. L’uomo, ieri mattina, si è introdotto nell’abitazione dell’anziana madre in stato di grave alterazione psicofisica con l’intento di farsi dare i soldi per comprare l’ennesima dose. Urla e minacce che hanno spinto la donna a chiedere aiuto ai carabinieri. Sul posto si sono portate due pattuglie, una della Stazione di Loro Ciuffenna e l’altra in arrivo da Terranuova Bracciolini. Alla vista dei militari l’uomo, che abita nell’appartamento attiguo a quella della madre, non solo non si è calmato, ma è diventato ancora più aggressivo, rifiutando anche di farsi visitare dal personale sanitario del 118, la cui assistenza medica era stata richiesta per tranquillizzarlo.
Sono invece partite minacce di morte verso la madre, i sanitari e tutti i carabinieri intervenuti. A questo punto i militari lo hanno arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, minaccia e violazione di domicilio. L’uomo è stato quindi ricondotto nel suo appartamento e, come disposto dall’autorità giudiziaria, sottoposto ai domiciliari in attesa del rito direttissimo che avrebbe dovuto tenersi nel mattinata di oggi.
Purtroppo però la storia non era finita. Nel pomeriggio il 50enne è entrato di nuovo nell’abitazione della madre intenzionato a farsi dare i contanti che gli servivano a tutti i costi. I Carabinieri sono di nuovo intervenuti ma questa volta, constatata l’inefficacia della misura adottata in precedenza, lo hanno arrestato e dopo aver ricevuto l’assenso dell’autorità giudiziaria, lo hanno condotto in carcere alla casa circondariale di Arezzo.