“Intervenire urgentemente sul Palazzetto e sulla Palestra di via Genova”. La richiesta delle Liste Civiche Sangiovannesi

432

Nel corso dell’ultimo consiglio comunale la consigliera delle Liste Civiche Sangiovannesi Stella Scarnicci ha rivolto alla giunta Vadi un’interrogazione sulle condizioni del Palazzetto e della Palestra di via Genova, chiedendo interventi di manutenzione straordinaria.
La rappresentante dell’opposizione ha sottolineato che la struttura è interessata da continui fenomeni di infiltrazioni d’acqua piovana provenienti dal tetto. Infiltrazioni che colpiscono sia le tribune che il campo da gioco, al punto che la superficie in parquet risulta irrimediabilmente danneggiata e non è più idonea per le gare sportive.
Le Liste Civiche hanno poi ricordato che ci sono problemi anche nell’impianto elettrico, che ha bisogno di interventi urgenti per la messa in sicurezza e l’adeguamento alle normative vigenti. Inoltre le scale esterne di sicurezza del palazzetto presentano il piano calpestabile in alcuni punti sfondato e le porte che danno sull’esterno dell’impianto hanno i maniglioni antipanico rotti.
Criticità sono state rilevate anche al quadro elettrico della palestra di via Genova, che risulta fatiscente e privo della porta di protezione. “Conseguentemente – ha aggiunto la Scarnicci -, oltre a rappresentare un grave pericolo per l’incolumità pubblica dell’utenza in generale e per gli atleti in particolare, è a rischio di pericolose manomissioni da parte di chiunque, con inevitabili rischi di nocumento anche per la proprietà comunale”.
Ma non finisce qui. Il movimento civico ha ricordato che dal tetto dell’immobile si verificano periodicamente fenomeni di infiltrazioni di acqua piovana ed il controsoffitto è pericolante, Inoltre le porte dei servizi igienici hanno le serrature rotte e quindi capita sovente che gli atleti restino chiusi dentro. Problemi, infine, si registrano nelle porte di emergenza della palestra (“costituiti da pannelli di fortuna”in legno”),
e nei muri interni ed esterni (“risultano scrostati”).
“Chiediamo al sindaco se lo stato in cui si trovano gli impianti sportivi di via Genova è da considerarsi sicuro sia dal punto di vista igienico-sanitario che dal punto di vista dell’incolumità pubblica – si legge nell’interrogazione – e se sussiste la documentazione tecnica attestate la conformità degli impianti sia elettrici, che idraulici e del gas per il riscaldamento. Chiediamo inoltre se sono previste a breve su questo immobile di proprietà comunale opere di manutenzione straordinaria e se è comunque intenzione dell’amministrazione provvedere alle opere di manutenzione straordinaria urgenti”.