I vecchi scontrini vanno in soffitta. Arriva il documento elettronico. Iniziativa di Cna Valdarno rivolta alle imprese

547

Un incontro con le imprese per illustrare i nuovi obblighi in materia di scontrino elettronico. Dopo circa 40 anni, infatti, gli scontrini tradizionali andranno in pensione e dal 1 gennaio 2020 saranno sostituiti dal nuovo documento commerciale di vendita o prestazione.
La novità riguarderà commercianti al minuto ed artigiani con un contatto diretto coi consumatori finali: con lo scontrino elettronico tutti gli incassi della giornata di negozi ed attività artigianali o professionali saranno inviati telematicamente al fisco. L’adeguamento comporterà l’acquisto di un nuovo registratore di cassa per il quale è previsto uno sconto fiscale di 250 euro che coprirà solo parzialmente il costo.
Per aiutare le imprese ad affrontare il nuovo obbligo la Cna del Valdarno ha organizzato lunedì 11 novembre alle ore 18 presso la sede di S. Giovanni Valdarno un incontro aperto a tutti quanti sono tenuti ad adeguarsi. Saranno illustrate le soluzioni a disposizione per la trasmissione telematica dei corrispettivi.
L’associazione di categoria ha ricordato che sono previsti 6 mesi di moratoria, quindi niente sanzioni fino alla metà del 2020, ma l’agenzia delle entrate non ha ancora diffuso istruzioni chiare e quindi le difficoltà non mancano.