Riapre la storica discoteca figlinese “Il Mulino”. Sabato la prima serata, in programma anche un progetto di Musicoterapia

8264

Dopo anni di silenzi riapre a Figline la storica discoteca “Il Mulino”, sotto il nuovo nome di “Strix Mulino Disco”; lo “Strix” era il privé del vecchio locale.

Nato alla metà degli anni 60, la discoteca “Il Mulino” ha fatto ballare generazioni di giovani valdarnesi, diventando un’icona di stile e ospitando tantissimi artisti dell’epoca dal gran talento, quali Renato Zero e Gino Paoli. Aperto con continuità fino agli anni 90, è andato poi in declino, fino alla chiusura.

La struttura è stata completamente ristrutturata e rimpicciolita, per adeguarla alle esigenze del mercato, che prediligono locali piccoli rispetto alle maxi-discoteche di un tempo; il nuovo Mulino sarà composto da due stanze distinte ma comunicanti fra loro, una “Disco” e una “Quality Room”. I giorni di apertura saranno il venerdì (“Amazing Friday”), dedicato a un pubblico over 20, e il sabato (“Mulino Remember”), per gli over 30. Gli eventi per i giovanissimi saranno quelli delle ricorrenze, tra cui Carnevale e Pasqua.

Il nuovo Mulino sarà attivo anche nel sociale, con un’interessante iniziativa di Musicoterapia, rivolta alle persone con limitazioni funzionali. Far ascoltare musica, far toccare con mano cosa è un Mixer, una centralina luci, oppure montare una postazione bar, saranno un’opportunità che gli individui meno fortunati avranno il piacere di condividere e realizzare. Un percorso di socializzazione molto strutturato ed ancora in fase embrionale, ma già illustrato alle varie associazioni di zona.

L’idea e la realizzazione di tutto ciò è di Filippo Bonaccini, attivo nel settore da oltre 20 anni, con il supporto della famiglia Matti. L’inaugurazione è prevista  questo sabato, 16 novembre: in programma la prima serata “Mulino Remember”.