Arno: attesa l’ondata di piena tra le 12 e le 15

2781

L’Arno fa paura e minaccia i centri abitati del territorio.

Ha già esondato in più punti, da Ponte a Buriano (vicino ad Arezzo) a Rignano sull’Arno, alle Sieci e a Pontassieve dove non è stato più capace di ricevere le masse d’acqua che scendono dall’affluente storicamente più pericoloso, la Sieve.

Monitorate le due dighe della Penna e di Levane a sud del tratto fluviale. Dopo le intense piogge della notte e delle prime ore di questa domenica (la data non fa ben sperare “17 novembre”), adesso è il momento di massima criticità.

Il fiume è sotto osservazione in più punti anche perchè l’ondata di piena lungo l’asta fluviale più abitata è attesa per le 12. Esattamente dalle 12 alle 15. Il tutto sperando che non si ripetano le precipitazioni della nottata che aumenterebbero il rischio esondazioni.
Nella foto: Pontassieve poche ore fa