Pastore Tedesco in forza ai Carabinieri fiuta droga in un appartamento di Montevarchi. Due arresti

1833

Dopo aver ricevuto numerose segnalazioni di cittadini preoccupati per gli strani giri di stranieri in alcune abitazioni del centro storico, i Carabinieri della Stazione di Montevarchi, in collaborazione con il personale della polizia municipale, hanno organizzato uno specifico servizio per verificare la regolarità delle presenze in alcuni edifici.
Nella tarda serata di ieri, durante il sopralluogo in un’abitazione del centro storico, hanno scoperto che in uno stabile erano presenti diversi cittadini nigeriani, oltre a quelli che effettivamente risultavano essere residenti. I militari si sono poi insospettiti in relazione ad un possibile spaccio di sostanze stupefacenti e hanno quindi deciso di far intervenire un’unità cinofila del nucleo Carabinieri cinofili di Firenze.
Il cane, un pastore tedesco esperto e molto apprezzato anche dai Carabinieri valdarnesi, per aver effettuato numerosi servizi sia in piazza Vittorio Veneto sia presso le scuole, ha dato nuovamente buona prova di sé: in casa sono stati rivenuti circa due etti di marijuana, una ventina di grammi di eroina, oltre a 75 grammi di sostanza da taglio e circa 350 euro, ritenuti provento dell’attività criminosa.
Sono stati quindi arrestati per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio due nigeriani, di 45 e 27 anni, già noti alle forze dell’ordine.
Altri due cittadini nigeriani presenti nell’abitazione sono stati deferiti all’autorità amministrativa per aver detenuto modiche quantità di marijuana per uso personale. Per i due arrestati è stato disposto il giudizio con rito direttissimo dinanzi al Tribunale di Arezzo.