45 anni in Enel. Grande festa per il valdarnese Franco Lecchi. Per lui meritata pensione e un dono speciale all’azienda

535

Il valdarnese Franco Lecchi, montevarchino residente a Figline e Incisa Valdarno, dopo quasi 45 anni di lavoro all’Enel è andato in pensione e ha chiuso la sua esperienza lavorativa con un bellissimo gesto. Sempre impiegato nell’area commerciale, nella quale ha maturato un grande bagaglio di conoscenza, Lecchi ha infatti donato all’Archivio Storico nazionale di Enel a Napoli del materiale d’epoca relativo al settore commerciale delle aziende elettriche, risalente a tutto il ‘900
Il valdarnese, che ha abitato anche a Reggello, stato assunto in Enel il 3 marzo 1975 e, da allora, fino al 31 ottobre di quest’anno, ha vissuto in prima persona tutti i cambiamenti del Gruppo elettrico e l’evoluzione del mercato energetico, fino alla liberalizzazione degli anni 2000. Una esperienza ultradecennale che lo ha reso uno dei più grandi conoscitori del mercato dell’energia elettrica e del gas, che ha seguito da diverse angolazioni sia per i molteplici ruoli di responsabilità ricoperti nel corso degli anni, sia per le aree di competenza, da Firenze ad Empoli, da Arezzo a Roma fino a responsabilità nell’ambito della più ampia area dell’Italia centrale.
Anche per questo motivo, il 1° maggio 2011 Franco Lecchi è stato nominato Maestro del Lavoro, su proposta di Enel, che ha riconosciuto la grande professionalità, la competenza e la dedizione con cui il valdarnese si è contraddistinto negli anni di servizio.
Il suo ultimo gesto, poi, merita una menzione particolare. Da grande appassionato di documenti tecnici qual è, ha voluto donare all’Archivio Storico nazionale di Enel a Napoli un ampio ventaglio di materiale d’epoca, relativo al settore commerciale delle aziende elettriche risalente a tutto il ‘900, dai primi decenni del secolo scorso fino ai più recenti anni ’90, passando per le due guerre e per le grandi trasformazioni del settore, con particolare riferimento alla nazionalizzazione con la nascita di Enel nel 1962.
La cerimonia di consegna del materiale storico è avvenuta a Firenze, presso le strutture Comunicazione Toscana e Umbria e Affari Istituzionali centro Italia di Enel, alla presenza del referente Enel relazioni con i media Toscana e Umbria Riccardo Clementi e di Letizia Iafrancesco della segreteria affari istituzionali Enel centro Italia, che si occuperanno di trasferire il materiale all’Archivio Storico di Enel a Napoli. Enel ha rivolto i più sentiti ringraziamenti e vivi complimenti a Lecchi per il percorso svolto e per l’attenzione nei confronti della storia aziendale.