La Lega sul trasporto ferroviario e sui disagi dei pendolari valdarnesi. “Servono le infrastrutture”

332

Sul trasporto ferroviario e sui problemi che, quotidianamente, registrano i pendolari valdarnesi diretti a Firenze è intervenuto in queste ore il consigliere regionale della Lega Marco Casucci, che ha chiesto anche l’intervento del Governo. “Servono – ha detto – le infrastrutture che migliorino il trasporto e l’interscambio tra le linee dell’Alta Velocità e le linee regionali. Serve una linea Alta Velocità Firenze-Roma, un nodo di Firenze sud, da Campo Marte a Rovezzano, decisamente potenziato. Se non verranno aumentati i binari – ha aggiunto – i treni rimarranno sempre gli stessi sulle stesse linee. L’annoso problema dei cosiddetti “inchini”, dei treni regionali ai convogli veloci, avviene a Rovezzano dove la linea diventa unica e dove i treni regionali restano in attesa del passaggio dei Frecciarossa. L’assessore regionale Ceccarelli ha riconosciuto il problema ma aspetta l’intervento del Governo”.
Casucci ha ricordato che in Parlamento è stata presentata, dalla senatrice Tiziana Nisini, un’interrogazione sulla situazione dei disagi dei pendolari valdarnesi. “Per evitare le interferenze, garantendo un trasporto migliore – ha concluso -, va assolutamente potenziato il tratto di linea che va da Campo Marte all’ingresso della galleria di San Donato”.