Grazie alla segnalazione di un giovane valdarnese assicurato alla giustizia un pericoloso malvivente

8234

Nella notte tra sabato 11 e domenica 12 gennaio, grazie alla coraggiosa e preziosa segnalazione di un minorenne valdarnese, una Volante della Questura di Arezzo è riuscita a rintracciare ed assicurare alla giustizia un pericoloso soggetto, un cittadino rumeno di 41 anni con numerosi precedenti per reati contro il patrimonio, violenza privata e maltrattamenti in famiglia. In orario di chiusura di un bar nei pressi di piazza della Repubblica ad Arezzo l’uomo, forzando con delle cesoie la veranda esterna, si è introdotto all’interno. Non appena ricevuta la segnalazione, l’equipaggio della Volante è giunto immediatamente sul posto riuscendo a sorprendere il ladro che si aggirava all’interno del locale. L’uomo, con l’utilizzo di arnesi da scasso, era riuscito ad introdursi in una pertinenza esterna del bar per poi forzare anche la porta dell’area interna. Alla vista dei poliziotti ha tentato la fuga e ne è nata una colluttazione, ma con l’aiuto dei colleghi del vicino Posto di Polizia Ferroviaria il malvivente è stato immobilizzato, tratto in arresto e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. E’ risultato inottemperante al provvedimento prefettizio di allontanamento dal territorio nazionale.
L’udienza per la convalida e il giudizio direttissimo è prevista per la giornata odierna.
La Questura ha voluto ringraziare per l’attenta e tempestiva segnalazione del giovane valdarnese che ha consentito alla Polizia di arrestare in flagranza un pericoloso e recidivo malvivente.