“Circolo di Lettura” della sezione soci Coop di Montevarchi. Domani doppio appuntamento sulla Shoah

176

Sono in programma domani due incontri del circolo di lettura della sezione soci Coop di Montevarchi. Rientrano nel ciclo di ventuno incontri organizzati per riflettere sulla Shoah. Ogni tappa di questo viaggio nella memoria attraverso la letteratura si basa su un libro, scelto dal circolo. Questo venerdì, nella sala soci del Coop.Fi di Montevarchi, a partire dalle 17.30, saranno trattati i libri “L’usignolo dei Linke” di Helga Schneider e “Il tatuatore di Auschwitz” di Heather Morris.
In “L’usignolo dei Linke”, Helga Schneider scava nella memoria, che la obbliga a testimoniare atrocità esemplari del secolo appena concluso, viste con gli occhi di un piccolo profugo prussiano, mentre “Il tatuatore di Auschwitz” di Heather Morris è il racconto dell’amore fra Lale e Gita nato nel campo di concentramento, una storia sul potere della sofferenza e sulle luci della speranza.
Come ha ricordato Unicoop Firenze, gli incontri dei Circoli di lettura di gennaio, dedicati al tema della Memoria, sono aperti a tutti, anche a chi non fa parte del gruppo, ma comunque ha voglia di condividere riflessioni sul tema e sul libro scelto o vuole semplicemente conoscere questa comunità di lettori, ormai oltre 300 , di varia età e interessi, divisa in 21 circoli e ben 20 sezioni soci (due i circoli a Lucca), sparsi nelle province di Arezzo, Firenze, Lucca, Pisa, Pistoia, Prato e Siena e magari entrare a farne parte. A Montevarchi i circoli di lettura si incontrano il terzo venerdì del mese alle 17.30 nella sala soci del Coop.fi di via dell’Oleandro (Centro*Montevarchi). Info:0559109682, 0559109772 oppure sez.montevarchi@socicoop.it
Il progetto dei circoli di lettura è una iniziativa di Unicoop Firenze erientra fra le attività culturali del piano sociale della cooperativa, dedicata a gruppi di persone senza competenze specifiche, lettori appassionati (o che intendono diventarlo), che hanno voglia di ritrovarsi una volta al mese, secondo un calendario concordato, per scambiarsi sensazioni e opinioni su un libro la cui lettura è stata decisa di comune accordo.