lunedì, Agosto 15, 2022

“Pronto Migrante”. Una nuova linea telefonica per raccogliere la disponibilità dei cittadini che vogliono ospitare i rifugiati

E’ stata istituita in Toscana una nuova linea telefonica dedicata per raccogliere le disponibilità dei cittadini e delle famiglie che intendono accogliere nei loro immobili i rifugiati. L’attivazione è stata decisa dal Governatore della Toscana Enrico Rossi, che ha raccolto l’appello lanciato ieri da Papa Francesco, che aveva chiesto ad ogni parrocchia di ospitare una famiglia di profughi. Non solo. La scelta di provvedere ad una nuova linea telefonica è stata accelerata dalla disponibilità manifestata da almeno una ventina di toscani, che nelle ultime ore hanno contattato gli uffici della Regione per chiedere come fare ad ospitare i migranti. Al telefono – il cui numero è 331.69.83.061 – risponderà personale della presidenza regionale. Gli interessati potranno chiedere informazioni e lasciare il loro recapito, in attesa che, già con la riunione di giunta in programma per domani, si possano definire meglio le procedure per questa accoglienza diffusa, in accordo con prefetture e associazioni di volontariato. “E’ evidente che questo moto di solidarietà sta cambiando profondamente il quadro del problema –  ha detto  il presidente della Regione Toscana – Grazie alle parole del Pontefice, alle scelte della Merkel, al lavoro di tanti amministratori e volontari stiamo riuscendo a non cedere ai ricatti e alle peggiori strumentalizzazioni. Ora semmai è il momento di discutere di integrazione e soprattutto di evitare che i rifugiati in attesa del riconoscimento siano obbligati a una totale inoperosità, che non restituisce niente alle comunità che li accolgono”.

 

Marco Corsi
Direttore Responsabile