16 Gennaio 2021 - 15:19

Parte a Rignano il progetto “Ci sono anche io”, un aiuto da parte dei cittadini per il decoro urbano

La manutenzione delle aree verdi può rappresentare a volte un problema per le amministrazioni comunali : il personale è spesso scarso e quindi diventa difficoltoso mantenere il decoro. A Rignano si è pensato di dare vita ad un progetto particolare: si chiama “Ci sono anch’io” ed è dedicato ai cittadini che si rivolgono ai servizi sociali in maniera continuativa e sono beneficiari di contributi economici, diretti e indiretti.

Il progetto si concretizza attraverso l’individuazione da parte del servizio sociale del comune dei soggetti in carico che potranno essere coinvolti in attività rivolte alla collettività in generale e più specificatamente al decoro urbano. Si tratta, infatti, di costruire un percorso formativo ed educativo che porti ad una maggiore consapevolezza delle necessità di cura dell’ambiente e del territorio in cui si vive e quindi a una condivisione dei problemi e delle soluzioni. La logica dello “scambio” prevede che – a fronte degli aiuti ricevuti dal Comune – il cittadino “offra” il proprio tempo da dedicare a vantaggio di tutta la collettività.

L’obiettivo è quello di evitare che i disagi economici si trasformino in disagi sociali. Un circuito virtuoso in cui la nostra comunità- afferma il sindaco Daniele Lorenzini – diviene più accogliente e solidale. Oltre alle ricadute positive in termini collettivi, l’esecuzione dei servizi di manutenzione effettuati volontariamente dal cittadino che beneficia dei contributi, comportano indubbiamente una riduzione del costo dei servizi che altrimenti dovrebbero essere affidati a terzi e quindi interamente a carico del bilancio comunale.

Serena Paoletti
Redattrice