2 Ottobre 2020 - 00:10
More

    Anziana colpita da infarto nei pressi del centro socio sanitario di Montevarchi. Ricoverata in rianimazione

    Nella giornata di ieri erano stati illustrati i risultati della grande campagna di sensibilizzazione portata avanti negli ultimi anni in provincia di Arezzo in tema di prevenzione e cura dell’arresto cardiaco. Tra i dati resi noti, uno particolarmente significativo: il 50% dei pazienti residenti nell’aretino colpiti da arresto cardiaco arriva in vita all’ospedale. Una percentuale record,  confermata grazie all’ultimo episodio in ordine di tempo, che si è verificato questa mattina a Montevarchi. Una donna di 79 anni si è sentita male nei pressi del centro socio sanitario di via Podgora. Chiari i sintomi dell’infarto. Il soccorso è iniziato con l’intervento del personale della struttura, che ha praticato alla signora un massaggio cardiaco. Quando sul posto è arrivata l’ambulanza del 118, l’equipaggio ha provveduto a defibrillare la paziente, fino alla ripresa del battito cardiaco. L’anziana è stata poi trasportata all’ospedale di Santa Maria alla Gruccia e ricoverata in rianimazione. E’ stata inoltre stabilizzata e sottoposta a terapia ipitermica.

    Marco Corsi
    Direttore Responsabile