mercoledì, Ottobre 5, 2022

Chiusura degli uffici postali periferici. Incontro a Firenze tra Rossi, il sottosegretario Giacomelli e i vertici dell’azienda

E’ stato definito altamente positivo l’incontro che si è tenuto questa mattina a Firenze, presso la sede di Palazzo Strozzi Sacrati, tra il Governatore della Toscana Enrico Rossi, il sottosegretario allo Sviluppo Economico con delega alle comunicazioni, Antonello Giacomelli e i rappresentanti nazionali di Poste Italiane Spa. Tema sul tappeto, ovviamente, il futuro dei 59 sportelli postali toscani che l’azienda ha deciso di chiudere, tra cui quelli valdarnesi di Campogialli, Pieve a Presciano e Mercatale. L’obiettivo è quello di evitare il depauperamento dei serizi territoriali. Dopo quest’incontro sono in programma altre riunioni operative nelle prossime settimane per mettere in piedi un’intesa complessiva volta a mantenere il “livello dei servizi”. Positivo il giudizio del Presidente Rossi, che ha giudicato “importantissima” la riunione e ha ringraziato il sottosegretario Giacomelli per l’impegno profuso e i rappresentanti di Poste Italiane.

Marco Corsi
Direttore Responsabile