martedì, Maggio 17, 2022

Il Gruppo Cresce San Giovanni sull’Unione dei Comuni con Cavriglia. “Esperienza da chiudere. E noi l’avevamo detto”

“L’Unione dei Comuni tra San Giovanni e Cavriglia non ha più motivo di esistere. Ci fa piacere che Viligiardi se ne sia accorto. Noi lo dicevamo da tempo”. IL gruppo Cresce San Giovanni, nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta nel tardo pomeriggio, ha affrontato un argomento attualissimo, alla luce anche dell’intervista esclusiva rilasciata la settimana scorsa dal sindaco della città di Masaccio alla nostra redazione. Un’intervista nella quale Viligiardi aveva preannuciato la chiusura dell’ente sovracomunale in assenza di un implementazione dei servizi. “Quelli attualmente inseriti nell’Unione – hanno detto i rappresentanti dell’opposizione – non giustificano la tenuta in vita di un organismo che non ha portato alcun vantaggio economico alla comunità sangiovannese. Da tempo dicevamo che era inutile continuare il percorso. Viligiardi se n’è finalmente reso conto. Sia che si parli di Comune Unico, di Unione dei Comuni o di unificazione dei servizi – hanno aggiunto i rappresentanti del gruppo consiliare – il risultato finale deve essere un risparmio per l’ente pubblico e, soprattutto, garanzia di servizi migliori, efficienti e con minori costi per i cittadini. Non crediamo che i cittadini sangiovannesi si siano accorti di alcun risparmio dalla nascita dell’Unione dei Comuni”. La vicenda, ovviamente, sarà il piatto forte del consiglio comunale di domani pomeriggio, grazie ad una serie di interrogazioni ad hoc.

Marco Corsi
Direttore Responsabile