giovedì, Dicembre 1, 2022

La tramvia avvicina il Valdarno a Firenze? Si discute dell’estensione della linea 3 verso Bagno a Ripoli

Nei prossimi anni i valdarnesi diretti con mezzi propri a Firenze potrebbero parcheggiare la propria autovettura a Bagno a Ripoli, salire sulla tramvia e in poco tempo raggiungere, seduti comodamente sul convoglio, il centro della città. L’idea non è per niente campata in aria ed è stata al centro di un incontro che si è tenuto ieri pomeriggio presso la sede del Quartiere 3 a Firenze. Oggetto della discussione: l’estensione della linea 3 verso l’area a sud est di Firenze. Presenti al faccia a faccia, tra gli altri, l’assessore alla mobilità di Palazzo Vecchio Stefano Giorgetti, consiglieri della Città Metropolitana e i sindaci di alcuni comuni della zona sud di Firenze, tra cui Cristiano Benucci di Reggello e Daniele Lorenzini di Rignano. I primi cittadini hanno sottolineato l’importanza di far arrivare la linea 3 della tramvia a Bagno a Ripoli. Ciò consentirebbe di servire a pieno l’intera area a sud est di Firenze, dove si stima, senza contare il flusso turistico, un totale complessivo di circa 5,7 milioni di passeggeri l’anno. Basti pensare a tutti i valdarnesi, sia della parte aretina che fiorentina, diretti ogni giorno nel capoluogo con la propria autovettura. Potrebbero tranquillamente parcheggiare a Bagno a Ripoli e utilizzare la metropolitana di superficie per raggiungere velocemente il centro di Firenze. Durante l’incontro è stata ribadita la necessità che tutti gli attori istituzionali coinvolti (comuni, Città Metropolitana, Regione Toscana) facciano partire quanto prima il lavoro di progettazione per le varie ipotesi di sottoattraversamento della città di Firenze o il passaggio sui viali di circonvallazione, propedeutiche all’estensione della tranvia verso l’area a sud della città.

Marco Corsi
Marco Corsi
Direttore Responsabile