29 Ottobre 2020 - 03:02

Furti di parmigiano. Giovane autostrasportatore pugliese arrestato nei pressi del Casello A1 Valdarno

Erano sulle sue tracce da tempo. Era accusato di aver messo a segno una serie di furti ai danni di alcuni caseifici del modenese, arraffando in alcuni magazzini anche forme di parmigiano. L’uomo, un 26enne pugliese, ma cremonese di residenza, di professione autostrasportatore, è stato arrestato questa mattina dagli uomini della sottosezione della polizia stradale di Battifolle in prossimità del casello A1 Valdarno. Gli agenti aretini sono stati avvisati dai colleghi di Modena della presenza dell’uomo in zona. Il giovane infatti,  su cui era scattata da tempo un’ordinanza di custodia cautelare, aveva effettuato in mattinata alcune consegne con il proprio camion in provincia di Arezzo. Immediatamente sono scattati i dispositivi di controllo, con tre pattuglie di vigilanza stradale affiancate, per l’occasione, da una quarta auto civetta. Il veicolo è stato quindi rintracciato e bloccato in A1, nei pressi del casello di Terranuova. I successivi controlli hanno consentito di appurare che il pugliese, insieme ad altre tredici persone, era il destinatario della misura cautelare. Inevitabile l’arresto. L’uomo si trova adesso in carcere ad Arezzo.

Marco Corsi
Direttore Responsabile