domenica, Novembre 27, 2022

L’Expo parla valdarnese. A pochi metri dall’Albero della Vita il progetto “Orto nella Rete” legato alla centrale Snam de La Cicogna

I milioni di visitatori che, in queste settimane, si stanno recando all’Expo di Milano hanno l’imbarazzo della scelta, tra padiglioni ultramoderni, spazi all’aperto, spettacoli e show multimediali. A due passi da Palazzo Italia e a pochi metri dall’Albero della Vita, all’interno di una delle aree più frequentate, lo spazio dedicato a Confagricoltura parla valdarnese, grazie all’iniziativa “Orto nella Rete”, che coinvolge la Centrale Snam de La Cicogna, nel comune di Terranuova Bracciolini. Le gigantografie espositive che raffigurano il progetto sono ben visibili anche per chi passa davanti al padiglione, grazie ad un roller collocato di fronte all’ingresso. All’interno, poi, è impossibile non imbattersi nei pannelli che spiegano, nel dettaglio, i termini di un’iniziativa legata doppio filo alla Cooperativa Sociale onlus “Betadue”, che lo scorso anno ha ricebuto in comodato d’uso gratuito dalla Snam quattro ettari di terreno coltivabile all’interno della centrale de La Cicogna, nel comune di Terranuova, che Betadue utilizza per la produzione di ortaggi a chilometro zero. I prodotti finiscono poi nelle tavole dei bambini, fornendo le mense degli asili del Valdarno. La centrale Snam de La Cicogna è una delle undici stazioni di compressione del gas naturale posizionate nei punti nevralgici della rete nazionale dei gasdotti, che corre lungo tutta la Penisola per un’estensione complessiva di oltre 32.000 chilometri. Alimentando la cosiddetta “filiera corta” e fornendo un contributo alla vita della comunità di Terranuova Bracciolini, l’iniziativa intende consolidare il legame proficuo tra il colosso dell’energia e il contesto sociale ed economico in cui opera.

Le immagini che raffigurano i pannelli espositivi sul progetto terranuovese all’interno di Expo

 

[images_grid auto_slide=”no” auto_duration=”1″ cols=”four” lightbox=”yes” source=”media: 10614,10615,10616,10617″][/images_grid]

Marco Corsi
Marco Corsi
Direttore Responsabile