lunedì, Novembre 28, 2022

La vendita all’asta del castello di Sammezzano finisce in Parlamento: l’Onorevole Lorenzo Becattini presenta un’interrogazione

C’è grande mobilitazione in questi giorni sul castello di Sammezzano: la splendida struttura, situata a Leccio di Reggello, finirà all’asta il 20 ottobre prossimo. In tanti si stanno muovendo perché il castello venga salvato da ulteriori , nuove e deleterie speculazioni.

Il parlamentare reggellese del Partito Democratico Lorenzo Becattini ha presentato in queste ore un’interrogazione al Ministro dei Beni Culturali nella quale si chiede  se” il Ministro stesso  sia a conoscenza di questa realtà e se il Governo intenda promuovere tutte le iniziative, in concorso con le autorità del territorio, per salvare questo bene unico, favorendo, ove non fosse possibile acquisirlo alla proprietà pubblica, quegli interventi di privati che potrebbero impegnarsi con generosità anzitutto per la messa in sicurezza e poi per dare a Sammezzano una nuova prospettiva- afferma Becattini- auspicando di mantenere quella sensibilità, previa apposita regolamentazione, per la fruibilità pubblica”.

L’auspicio è che gli appelli arrivati da più parti riescano ad impedire la vendita all’asta di un bene prezioso qual’è il castello di Sammezzano non solo per il Valdarno ma per l’intera nazione.

“La struttura- afferma Becattini nell’interrogazione- è sempre stata di proprietà privata e per circa venti anni, dal 1970 al 1990, ha avuto una funzione ricettiva come albergo e ristorante; tuttora la destinazione urbanistica è turistico-alberghiera; di recente è stato impiegato come set cinematografico per importanti realizzazioni come «Il racconto dei racconti» di Garrone e per girare immagini del film sulla vita di Oriana Fallaci. Molto desiderato inoltre dagli stilisti per presentare le loro collezioni; oggi la proprietà fa capo ad una società inglese che lo rilevò da un fallimento, tuttavia il prossimo 20 ottobre si terrà un’asta giudiziaria per la vendita di questo castello.
Da alcuni anni un gruppo sempre più numeroso di volontari locali ha costituito una associazione che ha avuto il merito di richiamare l’attenzione della comunità nazionale e internazionale su Sammezzano, riscoprendo la figura del Marchese Panciatichi Ximenes , organizzando visite guidate grazie alla disponibilità della proprietà, e anche cercando di fare quelle piccole manutenzioni per evitare il degrado “.

Degrado che però purtroppo sta aggredendo sempre di più l’intero complesso bisognoso di urgenti interventi di restauro e di ripristino.

Serena Paoletti
Serena Paoletti
Redattrice