martedì, Dicembre 6, 2022

Bilancio positivo per il servizio di automedica notturno in Valdarno. La grande forza dei volontari

Il 1 aprile scorso è stato attivata in Valdarno l’ automedica anche di notte. Un servizio fondamentale, che ha consentito non solo di migliorare la qualità del servizio, ma alle due ambulanze presenti alla Gruccia di essere svincolate dal soccorso sanitario e quindi di coprire con una tempistica ed un’efficienza migliore il territorio. A sei mesi dall’attivazione, il direttore del dipartimento emergenza urgenza della Asl 8 Massimo Mandò ha tracciato un primo bilancio. Bilancio assolutamente positivo, anche dal punto di vista organizzativo. Non è poi mancato un accenno ai moltissimi volontari che operano in campo sanitario. “Sono loro il vero motore dell’emergenza urgenza – ha detto Mandò – che ha invitato la popolazione ad avvicinarsi alle Misericordie. L’intervista rilasciata a Tg Valdarno dal dottor Massimo Mandò su automedica e volontariato.

Marco Corsi
Marco Corsi
Direttore Responsabile