29 Ottobre 2020 - 03:31

Investe un bimbo kosovaro e lo porta al Pronto Soccorso. Il piccolo, di San Giovanni, trasportato poi al Meyer

Si è presentato al pronto soccorso dell’ospedale di Santa Maria alla Gruccia con in braccio un bambino di 5 anni. L’uomo ha detto di averlo investito con un furgoncino nel primo pomeriggio. Il piccolo è stato subito preso in cura ai medici, ma considerate le ferite riportate, si è deciso di farlo trasferire al pediatrico Meyer. Il bambino, di nazionalità kosovara, residente a San Giovanni, è arrivato a Firenze in codice giallo per trauma cranico non commotivo e frattura di tibia e perone. L’episodio si è verificato in Lungarno Sette Fratelli Cervi a San Giovanni, nei pressi della Chiesa di Santa Teresa D’Avila. In base alla ricostruzione effettuata il bambino, che si trovava con la madre nei giardinetti circostanti, sembra sia sfuggito di mano alla donna e ha attraversato la strada mentre stava sopraggiungendo il mezzo condotto dall’uomo, un sangiovannese. L’autista ha cercato di schivarlo, ma ha colpito il piccolo con la fiancata. Inevitabili le urla della madre, sotto choc. Il conducente del furgoncino ha quindi deciso di recarsi direttamente in ospedale senza attendere l’arrivo dei soccorsi. Ha caricato sul mezzo madre e bambino ed è arrivato in pochi minuti al Santa Maria alla Gruccia. Le condizioni dei bimbo kosovaro, ricoverato al Meyer, sono comunque buone.

Marco Corsi
Direttore Responsabile