giovedì, Dicembre 1, 2022

Finanza in azione nel periodo estivo. Controllati agriturismi e B&B. Scoperta evasione per oltre 200.000 euro

Il Comando Provinciale di Arezzo della Guardia di Finanza, durante il periodo estivo, ha effettuato una serie di controlli ad una cinquantina tra agriturismi, Bed&Breakfast e altre strutture ricettive dislocate delle quattro vallate, per verificare eventuali violazioni in materia soprattutto fiscale. Le Fiamme Gialle hanno contestato, in nove casi, un’informazione e un’esposizione non corretta dei prezzi alla clientela, nonché, in un paio di circostanze, il mancato rispetto dei requisiti oggettivi e soggettivi (limiti dimensionali, capacità ricettiva, natura dei servizi offerti, ecc.) previste dalla specifica normativa. Sul fronte fiscale l’attenzione della Gdf si è indirizzata sulla corretta emissione di scontrini e ricevute fiscali, sull’eventuale impiego di lavoratori in nero/irregolari, nonché sui pagamenti del canone RAI. Nel complesso, sono stati oltre 220.000 euro i redditi sottratti al fisco, con la conseguente segnalazione all’Agenzia delle Entrate per omessa o infedele presentazione delle dichiarazioni e con l’obbligo ora di pagare l’imposta di registro.

Marco Corsi
Marco Corsi
Direttore Responsabile