5 Dicembre 2020 - 01:27

Visita a sorpresa del sindaco e dell’assessore in due scuole di San Giovanni per verificare il funzionamento del servizio mensa

Nella tarda mattinata di ieri il sindaco di San Giovanni Valdarno Maurizio Viligiardi e l’assessore alla pubblica istruzione Barbara Fabbri si sono presentati, a sorpresa, presso la scuola elementare “Rodari” e “Bani” per verificare di persona il funzionamento del servizio mensa, alla luce delle segnalazioni dei cittadini. Alcuni genitori, infatti, si sono lamentati per alcuni piatti “freddi” che sarebbero stati serviti ai bambini. Il sindaco, che già il 1 ottobre, insieme ai tecnici comunali, si era recato senza preavviso presso la scuola materna ed elementare “Doccio” e presso le elementari “Don Milani”, ha parlato di criticità che in parte sono già state affrontate e risolte, altre sono in corso di correzione. Le segnalazioni riguardano aspetti organizzativi non relativi alla qualità del cibo né delle materie prime utilizzate. Nonostante ciò il servizio di refezione scolastica è oggetto di un continuo monitoraggio da parte sia della giunta che dalla struttura tecnica del Comune. Maurizio Viligiardi ha comunque precisato che alcuni problemi logistici erano inevitabili nelle fasi iniziali di un servizio affidato ad un nuovo gestore in un comune come San Giovanni Valdarno che conta più di 10 punti di sporzionatura e oltre 800 pasti quotidiani serviti alle scuole cittadine. La vicenda, comunque, sarà affrontata anche al prossimo consiglio comunale. La lista “Cresce San Giovanni”, infatti, ha annunciato che presenterà un’interrogazione ad hoc.

Marco Corsi
Direttore Responsabile