mercoledì, Dicembre 7, 2022

Borgo Arnolfo, deserta anche la seconda asta. Entro sei mesi un nuovo ribasso

E’ andata deserta anche la nuova asta per Borgo Arnolfo: nessuno di è presentato a Firenze all’ufficio notarile nelle quattro date fissate per la vendita senza incanto ovvero il 6, il 7, il 13 e il 14 ottobre.
Giudicata troppo alta quindi anche l’attuale cifra di partenza, i sei milioni e centoventi mila Euro che già avevano subito un ribasso del dieci per cento rispetto all’iniziale di sei milioni ed ottocento mila fissata per lo scorso luglio.
Le previsioni degli esperti del settore dicono che la struttura in cemento potrebbe divenire appetibile sul mercato solo ad un costo di poco superiore ai tre milioni ma per arrivare a questa cifra l’iter è ancora lungo: il prossimo passo dell’ufficio notarile fiorentino prevede infatti un nuovo taglio del venticinque per cento rispetto al primo incanto, il che significa un valore di circa cinque milioni e cento mila Euro, ancora oltre l’attuale mercato immobiliare.
Da fissare però la nuova asta che si svolgerà entro sei mesi.
Intanto, è arrivata la risposta negativa da parte del comune per il rinnovo del piano attuativo, che scade nel 2017: se per quel periodo non ci saranno sblocchi, l’abbattimento della struttura appare l’ipotesi più probabile.

Lapo Verniani
Lapo Verniani
Redattore