mercoledì, Giugno 7, 2023

Il Moto Club Brilli Peri invita i giovani che parteciperanno ai funerali di Lorenzo ad indossare la tenuta sportiva

Lorenzo, questa domenica, non sarà solo. E non saranno soli nemmeno i genitori e il fratello. Saranno migliaia, infatti,a partecipare ai funerali del piccolo centauro. Una passione, quella per il motocross, che gli aveva trasmesso in padre Simone, consigliere del Moto Club Brilli Peri. Una seconda famiglia per lui, come testimonia l’affetto e la vicinanza che lo storico sodalizio che ha in gestione il Miravalle ha dimostrato negli ultimi giorni. E l’ultima proposta è da pelle d’oca. Il Moto Club, infatti,  ha invitato tutte le associazioni sportive di Montevarchi e del Valdarno che parteciperanno alle esequie a far indossare soprattutto ai giovani i propri colori e le proprie maglie.  “Sarà un modo per salutare Lorenzo ricordando la sua grande passione non solo per il motocross ma per tutti gli sport”, ha spiegato il presidente Alessandro Mugnaini, che poi si è soffermato su un altro aspetto, non meno importante. “Nel rispetto della volontà del papà Simone, che è anche componente del nostro consiglio, della mamma Emanuela, che non potrà partecipare alla celebrazione in quanto ancora ricoverata in ospedale, e del fratello Gabriele – ha aggiunto Mugnaini – cercheremo di attribuire al funerale il tono di un saluto; quindi più ampia sarà la partecipazione di giovani sportivi e meno doloroso e straziante sarà il definitivo distacco da Lorenzo. Per primi i nostri ragazzi. Come lui amavano e praticavano il minicross e  indosseranno la maglia del moto club che, per l’occasione, porterà il numero 4, lo stesso che Lorenzo usava in gara”. Il Moto Club Brilli Peri, in questi tre giorni, è stato vicinissimo ai Vanzi. Un sostegno  affettivo ma anche logistico. “E’ un momento molto difficile, di dolore indescrivibile – ha concluso Mugnaini – che cerchiamo di alleviare stando vicini alla famiglia  e sollevando Simone da impegni pratici ed organizzativi. La risposta di Montevarchi e del Valdarno è stata però eccezionale, veramente all’insegna dell’affetto e del rispetto; desidero ringraziare tutti, anche le istituzioni che hanno mostrato grande sensibilità, per primo il comune che ha rivolto un ringraziamento alla famiglia, in seguito alla decisione di donare gli organi di Lorenzo, ed ha poi proclamato il lutto cittadino”.

 

Marco Corsi
Marco Corsi
Direttore Responsabile