domenica, Novembre 27, 2022

L’artista Mario Rigli ritrova due quadri rubati da una casa di campagna alla Fiera Antiquaria di Arezzo

A fine ottobre erano entrati in una casa di campagna sulle campagne di Terranuova dove custodida gelosamente pezzi d’antiquariato e quadri ed avevano portato via, oltre ad oggetti vari, più di sessanta dipinti di sua proprietà. Alcuni realizzati direttamente da lui, altri acquistati per il negozio di antiquariato che aveva gestito per molti anni. Tutte opere di artisti di fine ottocento e inizio novecento. Lui, il noto artista terranuovese Mario Rigli, non aveva sporto denuncia in quanto era convinto di non recuperarli. Ma si sbagliava, almeno in parte. Sabato scorso, infatti, ha ricevuto la telefonata di un amico. “Mi sembra di aver visto uno dei tuoi quadri rubati alla Fiera Antiquaria di Arezzo – gli ha detto dalla cornetta -. Comunque stasera quando torno a casa lo appurerò”. Detto fatto. Quando l’amico è tornato a casa, ha visto su Facebook proprio la foto di uno dei dipinti che era stato trafugato dalla casa di campagna e ha dato conferma al legittimo proprietario. L’artista, che nel frattempo aveva chiamato il suo avvocato e sporto denuncia di furto alla caserma dei carabinieri di Figline Incisa – abita infatti in Valdarno Fiorentino -, domenica mattina, si è recato ad Arezzo e ha iniziato ad aggirarsi tra i banchini della Fiera Antiquaria. Durante la perlustrazione, in un banchino, ha riconosciuto due suoi quadri rubati il mese scorso. Ha chiamato immediatamente la polizia che, giunta sul posto, ha provveduto a sequestrare i due dipinti e a restituirli, in custodia, a Rigli. L’espositore dovrà difendersi dall’accusa di ricettazione, anche se ha dichiarato di non sapere che quei quadri erano stati rubati. L’artista, nativo di Terranuova ma residente da qualche anno a Vaggio di Reggello, spera in futuro di recuperare qualche altro dipinto incautamente e indebitamente prelevato dalla dimora di campagna. Nel frattempo, ha ringraziato l’amico. Grazie a lui si è riappropriato di sue due “creature scomparse”.

 

Nelle immagini, tratte dal profilo Facebook di Mario Rigli, i due quadri recuperati e una foto dell’artista

[images_grid auto_slide=”no” auto_duration=”1″ cols=”three” lightbox=”yes” source=”media: 13188,13189,13187″][/images_grid]

 

Marco Corsi
Marco Corsi
Direttore Responsabile