mercoledì, Novembre 30, 2022

Piandiscò: con il pendolino vede dove è Guerrina Piscaglia, la donna scomparsa a Ca’Raffaello. Ieri sera in diretta su Canale 5

Si chiama Antonio Sordi, ha 67 anni ed è un muratore in pensione ma da sempre è anche un noto rabdomante  e radiestesista. E’ un piandiscoese, bravo padre di famiglia, cattolico professante, persino poeta e persona da tutti ammirata e stimata. Con il suo pendolino, con cui spesso opera su chiamata anche di geologi per trovare l’acqua nella costruzione dei pozzi, avverte dove si troverebbe ora Guerrina, la donna di Ca’ Raffaello per la cui scomparsa è indagato  il parroco di colore  Padre Gratien.  Fu la moglie che, mentre ascoltavano in tv le notizie su Guerrina divenuta ormai oggetto di interesse  di televisioni e quotidiani nazionali, chiese ad Antonio di provare se con le sue abilità potesse sentire dove era finita la donna scomparsa. Posizionando il suo pendolino su una cartina della provincia di Arezzo con accanto una fotografia della Piscaglia, lo strumento cominciò ad oscillare in una zona tra Sestino e PiandiMeleto, a oltre 15 chilometri dall’abitazione della donna. Qualche mese fa il bravo muratore si è così sentito in dovere di informare della sua scoperta i Carabinieri di Ca’ Raffaello inviando loro una dettagliata lettera nella quale descrive la sua buona fede e le indicazioni fornite dal suo esercizio di radioestesia. Da allora Sordi non aveva avuto alcuna risposta fino a ieri quando un giornalista di un quotidiano aretino ha riportato la sua vicenda  nelle pagine del giornale e, nella stessa mattina, ha ricevuto l’invito a partecipare a Pomeriggio 5, il famoso programma di intrattenimento condotto da Barbara D’Urso.  Anzi, la redazione di canale 5 si è trasferita a Piandiscò per un collegamento in diretta dalla casa di Sordi in Viale Marconi. E così ieri il suo volto semplice e genuino  è entrato in tutte le case degli italiani. Antonio ha tranquillamente raccontato la sua storia, ha mostrato in pubblico il suo esperimento parlando a volto sereno con Barbara d’Urso  rigettando anche alcune le critiche ricevute in studio: ” Non conosco la zona, noi da qua non frequentiamo questi luoghi  e non sono un mago – ha ribadito in diretta – sono un cattolico convinto, ho solo il dono di poter trovare l’acqua con il mio bastoncino e  pendolino che oscilla. Ma non lo faccio per lucro. Per Guerina ho solo voluto dare un  contributo alle forze dell’ordine che indagano sulla vicenda e che reputo le uniche vere risorse per la sicurezza del nostro paese. Non avrei mai pensato di  andare in diretta su una rete nazionale”.

[images_grid auto_slide=”no” auto_duration=”1″ cols=”three” lightbox=”yes” source=”media: 13451,13448,13447″][/images_grid]