martedì, Novembre 29, 2022

San Giovanni. Domani altro incontro sul viale Gramsci. Intanto nuova interrogazione in consiglio comunale

L’argomento è quanto mai attuale, alla luce delle intenzioni dell’esecutivo Viligiardi, cui non dispiacerebbe affatto l’istituzione del senso unico in viale Gramsci, delle proteste di commercianti e residenti, della presa di posizione della Confesercenti e di quella delle forze di opposizione in consiglio comunale a San Giovanni. Insomma, gli attori in campo ci sono tutti. La trama è ormai disegnata. Vedremo quale sarà il finale. Intanto domani mattina è previsto un nuovo incontro tra il sindaco e una delegazione dei commercianti di viale Gramsci, accompagnati dal responsabile di zona della Confesercenti Stefano Micheli. Come noto, durante l’ultimo faccia a faccia, il primo cittadino di San Giovanni Valdarno aveva annunciato che nessuna decisione era stata presa. L’idea di mettere viale Gramsci a senso unico era solo una proposta ancora da valutare in maniera definitiva, attraverso anche un coinvolgimento dei residenti dei titolari degli esercizi commerciali. Un’uscita, quella del sindaco, che aveva in parte tranquillizzato cittadini e commercianti cui è stato chiesto, tra l’altro, di presentare progetti alternativi. “Ed è quello che stiamo facendo – ha detto in queste ore Stefano Micheli -. Siamo ben felici di sedere al tavolo per costruire insieme al comune un piano condiviso di riqualificazione della strada. Concertare e condividere è la miglior soluzione nell’interesse di tutta la città. Lavoreremo quindi ad un’idea progettuale che presenteremo all’amministrazione comunale nella speranza che sia la scelta migliore per viale Gramsci”. La posizione dell’associazione di categoria è chiara: l’istituzione del senso unico potrebbe avere conseguenze pesantissime per una categoria che ha già pagato un dazio pesante alla crisi economica. Intanto la vicenda approderà di nuovo sui banchi del consiglio comunale, grazie ad un’interrogazione che sarà presentata dal gruppo Cresce San Giovanni. Nel documento si parla non solo della possibilità di modificare la viabilità sul viale Gramsci, ma anche di togliere il doppio senso di marcia in via Spartaco Lavagnini, altra arteria strategica per la città. “Viligiardi, anche recentemente, ha annunciato questa possibilità concreta sia su via Lavagnini che su viale Gramsci – si legge nell’interrogazione -. Considerato la nostra presa di posizione contraria e una nuova raccolta di firme
promossa dagli esercenti e dai residenti, chiediamo al sindaco e alla giunta, alla luce anche degli ultimi incontri, se intende o meno a proseguire su tale revisione ed eventualmente i tempi di attuazione”.

Marco Corsi
Marco Corsi
Direttore Responsabile