venerdì, Settembre 30, 2022

Montevarchi. Il Pd ai Democratici. “Prima si fanno i programmi, poi le Primarie”

Nonostante le elezioni amministrative siano state fissate per il prossimo mese di maggio, a Montevarchi il clima politico è elettrico. A 24 ore di distanza dalla presa di posizione dei Democratici e del gruppo Impresa e Innovazione Obiettivo Montevarchi, che hanno annunciato una consultazione popolare per scegliere il candidato sindaco, il Partito Democratico, con un’uscita ufficiale, ha ribadito la sua volontà. Prima si fanno i programmi, poi le Primarie che “sono uno strumento, non un fine”. Per il Pd montevarchino la priorità è definire infatti le linee guida per il governo dei prossimi cinque anni. ” I Democratici per Montevarchi – ha scritto il segretario del Partito Democratico Luca Agnolucci – sembrano voler scrivere, per di più da soli, l’ultima pagina di un libro che deve essere, a nostro parere, il prodotto di un’ampia discussione capace di coinvolgere non solo i partiti e le associazioni, ma anche i cittadini”. Per il Pd iniziare dalla fine, cioè dalle Primarie, è errato e non è questa la strategia da seguire. Le priorità, infatti, sono i programmi e gli interessi della comunità locale. ” Siamo assolutamente disponibili a discutere ogni aspetto del futuro politico di Montevarchi – ha aggiunto Agnolucci – , ma non bruciando le tappe che democrazia e buon senso richiedono. Le Primarie, alla fine di questo percorso, potranno essere un’opzione. Ma lo decideranno insieme tutti i soggetti che hanno definito un comune programma elettorale”.

Marco Corsi
Direttore Responsabile