28 Ottobre 2020 - 06:38

Parroco valdarnese truffato. Aveva pagato 2.000 euro per un volo aereo. Ma i titolari dell’agenzia di viaggio sono spariti…

Dovranno rispondere di truffa aggravata in concorso un 52enne e un 74enne della provincia di Pistoia, titolari di un’agenzia di viaggio, accusati di aver incassato duemila euro da un sacerdote valdarnese, che aveva prenotato un volo aereo, e di essere poi spariti. L’operazione è stata portata a termine dai carabinieri della stazione di Levane, a cui si è rivolto il parroco truffato. Il prelato, 77 anni, a capo di una parrocchia della vallata, si era recato presso un’agenzia di viaggio, con sede a Pistoia, e aveva acquistato un biglietto aereo per un valore di circa duemila euro. Dopo la stretta di mano e la firma della documentazione, è tornato a casa tranquillo, ignaro di quello che di li a poco sarebbe successo. I due truffatori, infatti, quando hanno ricevuto sul loro conto corrente il bonifico emesso dal sacerdote, si sono resi irreperibili e a niente sono valse le telefonate del prete, cui non è rimasto altro che denunciare l’accaduto ai carabinieri. I militari dell’arma, a seguito di una specifica attività di indagine, sono risaliti agli autori della truffa, che adesso dovranno fornire valide spiegazioni al giudice. Sono stati infatti denunciati in stato di libertà per truffa aggravata in concorso.

 

Immagini di repertorio

Marco Corsi
Direttore Responsabile