29 Ottobre 2020 - 02:46

L’incredibile vicenda del parroco di Levane Don Sabatini. Voleva portare gli aiuti in Brasile. E’ stato truffato

Aveva deciso di consegnare di persona gli aiuti ai poveri del Brasile. Alla fine, è stato truffato. E’ davvero incredibile quello che è successo a Don Angelo Sabatini, parroco della parrocchia di San Martino a Levane, dove opera da ben trentacinque anni. Per organizzare il volo oltreoceano, Don Angelo si era messo davanti al computer e per molte settimane si era messo alla ricerca di un’agenzia di viaggi. Quando l’ha trovata – un’agenzia con sede a Pistoia – , ha acquistato on line il biglietto aereo e ha saldato il tutto, 1.500 euro, con un bonifico. Ma la conferma non è mai arrivata. Nessuna documentazione, nessuna risposta all’email. A forza di insistere, il prete è stato contattato da due persone dell’agenzia di viaggi. Ma invece di fornirgli rassicurazioni sul buon esito della transazione, i due gli hanno chiesto altri 500 euro. La pazienza del sacerdote, a questo punto, è arrivata ad un punto di non ritorno e Don Angelo non ha potuto far altro che denunciare il fatto ai carabinieri della stazione di Levane. I militari si sono subito attivati e hanno scoperto che il conto corrente sul quale era stato fatto il bonifico era stato estinto da poco. Insomma, una truffa in piena regola, costata la denuncia all’amministratore e al socio dell’agenzia di viaggi, entrambi di Pistoia.

Marco Corsi
Direttore Responsabile