lunedì, Febbraio 6, 2023

Si apre il sipario sulla stagione teatrale di Cavriglia. Grandi nomi. Da Benvenuti alla Guzzanti, da Tedeschi a Santamaria

Sarà una stagione teatrale di altissimo livello quella di Cavriglia, dove si alterneranno grandi nomi come Alessandro Benvenuti, Sabina Guizzanti, Claudio Santamaria e Corrado Tedeschi. Un cartellone ricco quello presentato questo lunedì, promosso in sinergia con “Fondazione Toscana Spettacolo” e affiancato quest’anno da nuovi progetti realizzati in collaborazione con Materiali Sonori e Caterina Meniconi ,che porteranno sul palco del Teatro Comunale di Piazza Berlinguer molti artisti locali e di fama nazionale. Si parte il 5 dicembre con l’esibizione della Banda Improvvisa. La prima rappresentazione al Teatro Comunale si terrà invece il 18 dicembre con “Scoop”, lo spettacolo di Katia Beni e Anna Meacci. Tra gli altri appuntamenti da segnalare l’8 gennaio il grande ritorno sul palco cavrigliese di Alessandro Benvenuti, ex direttore e cittadino onorario di Cavriglia, che sarà in scena con il suo ultimo spettacolo “Un comico fatto di sangue” che vedrà anche la partecipazione eccezionale di Antonio Gabellini, cavrigliese doc. Il 15 gennaio sarà la volta di Sabina Guzzanti, artista poliedrica, che porterà in scena “Come ne venimmo fuori”, spettacolo diretto da Giorgio Gallione. Il 21 gennaio si terrà l’esibizione di Finaz, il grande chitarrista della Bandabardò, con lo spettacolo “GuitarRevolution”. Domenica 31 gennaio arriverà a Cavriglia un attore di fama nazionale, Claudio Santamaria, diventato celebre per aver preso parte al cast del film “Romanzo Criminale”. Porterà in scena lo spettacolo “Gospodin”, di Philippe Lohle. Anche Corrado Tedeschi sarà uno dei protagonisti della stagione teatrale, con “Volpone”. Non mancheranno poi altri appuntamenti da non perdere, tutti racchiusi nel programma presentato dal vice sindaco e assessore alla cultura del comune di Cavriglia Filippo Boni. “Crediamo che nonostante le forti difficoltà del momento storico che stiamo attraversando sia indispensabile continuare a legare la nostra comunità ad un rapporto fecondo ed il più possibile indissolubile con il mondo della cultura – ha spiegato Boni -. E il teatro, della cultura a Cavriglia, ne è senz’altro il sangue ed il cuore nello stesso momento. Abbiamo lavorato tanto ed a lungo a questa stagione rinnovata, con l’intento di arricchire il cartellone di eventi e progetti che proponiamo grazie all’adesione di nomi di fama nazionale, senza dimenticare allo stesso tempo le varie compagnie teatrali del nostro territorio che quest’anno saranno valorizzate grazie alla collaborazione con Materiali Sonori e con Caterina Meniconi.”.

Marco Corsi
Marco Corsi
Direttore Responsabile