lunedì, Gennaio 30, 2023

Caso Sorbini. L’Aquila guarda avanti. La prossima settimana arriveranno tre nuovi giocatori

Chi si aspettava una riduzione quasi totale della squalifica è rimasto deluso. La commissione disciplinare del Comitato Regionale Toscano, infatti, ha dato solo un “contentino” al Montevarchi Calcio, riducendo la squalifica inflitta a Francesco Sorbini di un mese e mezzo. Il giocatore, espulso lo scorso mese di ottobre nel corso della turbolenta partita di Grassina, invece di rientrare in campo i primi di aprile, tornerà a calcare il manto erboso in una gara ufficiale il 21 febbraio prossimo, in occasione del derby di Figline. Parzialmente accolto, quindi, il ricorso della società rossoblù, che puntava però ad una forte riduzione della squalifica. Lo sconto, invece, è di poco più di quaranta giorni, dato che Sorbini concluderà la sua squalifica il 15 febbraio, scherzo del destino, il giorno dopo la sfida tra Montevarchi e Grassina. Un intero girone senza il forte attaccante montevarchino, che costringerà gioco forza il sodalizio di via Gramsci a tornare immediatamente sul mercato. “Siamo rammaricati – hanno detto i vertici della società – Ci aspettavamo sicuramente di più. Tre mesi e mezzo di squalifica ci sembrano una punizione eccessiva per quello che è successo a Grassina. Adesso agiremo con grande velocità, per consegnare a Rigucci i giocatori di cui necessita. Il nostro obiettivo è quello di presentare nuovi giocatori già la prossima settimana”. Oltre al sostituto di Sorbini verranno acquistati almeno altri due giocatori di livello. Questo, almeno, quanto si ipotizza. Nonostante le dichiarazioni di facciata improntate, giustamente, alla prudenza, l’obiettivo del Montevarchi Calcio è infatti quello di provare a fare subito il salto di categoria e i tre nuovi giocatori in arrivo lo testimoniano. Per quanto riguarda invece Sorbini, il giocatore quasi sicuramente rimarrà alla corte di Rigucci. Nei prossimi giorni è previsto un incontro con la società, ma l’ipotesi che il forte centravanti rossoblù continui ad allenarsi con la squadra, in attesa di rientrare in campo a metà febbraio, è più che plausibile. La notizia della mini riduzione di squalifica è stata accolta con amarezza anche dal popolo rossoblù, che si aspettava una sentenza ben diversa. Ma ormai è inutile piangere sul latte versato. Il Montevarchi dovrà giocare i prossimi tre mesi e mezzo senza Sorbini. Ma con nuove frecce sul proprio arco. Frecce in arrivo già la prossima settimana.

 

Foto di Marcello Sani

Marco Corsi
Marco Corsi
Direttore Responsabile