lunedì, Gennaio 30, 2023

I medici e gli infermieri del Meyer scrivono una lettera ai genitori e al fratello di Lorenzo Vanzi. “Grazie per il gesto che avete compiuto”

E’ una lettera bellissima, che esalta ancora di più il gesto, straordinario, che ha compiuto la famiglia Vanzi. Una lettera partita da Firenze, e precisamente dall’ospedale pediatrico Meyer, nel quale il piccolo Lorenzo è spirato dopo il drammatico incidente del 28 ottobre. A scriverla, i medici e gli infermieri del coordinamento donazioni, che hanno preso carta e penna e rivolto un pensiero ai genitori e al fratello di Lorenzo, ringraziandoli per quello che hanno fatto. “Desideriamo esservi vicino ed esprimere gratitudine e stima per il gesto di solidarietà e straordinario valore etico e morale che avete compiuto – è scritto nella missiva -. La generosità della vistra famiglia ha dato l’opportunità di dare una nuova vita a tanti bambini. Grazie alla vostra generosità è stato possibile effettuare cinque trapianti in altrettanti bambini affetti da gravi patologie – si legge ancora nella lettera -. Gli interventi sono stati tutti eseguiti con successo e i piccoli riceventi stanno bene. Grazie per questo gesto di immenso amore. Siamo a disposizione per qualsiasi chiarimento ed approfondimento voi riteniate utile”. Inutile immaginare come Simone, la moglie e il fratellino di Lorenzo abbiano accolto con grande piacere quest’ennesina testimonianza di affetto e di vicinanza, arrivata da operatori medici che hanno vissuto in prima persona il dramma di questa splendida famiglia. E Simone, su Facebook, non ha mancato di commentare. ” Lory è presente – ha scritto – Questo è l’ennesimo scherzo che mi fa non più 4. Hanno distrutto una famiglia – ha aggiunto – , ma hai dato vita a cinque famiglie. Leggere fa male, ma mi da coraggio”. Coraggio e altruismo. Quello che non è mai mancato ai Vanzi. Nemmeno in queste settimane così drammatiche.

Marco Corsi
Marco Corsi
Direttore Responsabile