martedì, Febbraio 7, 2023

Il consiglio comunale di Rignano ha approvato una variazione al bilancio 2015: permetterà di liberare risorse per l’ente

Approvata durante l’ultima seduta del consiglio comunale di Rignano una variazione al bilancio 2015. L’assestamento ha avuto il via libera dal revisore dei conti sia nel dettaglio contabile che nel prospetto dimostrativo della compatibilità delle previsioni di bilancio col patto di stabilità interno 2015-2017.La variazione è stata predisposta per realizzare gli interventi necessari a dare continuità alla programmazione politico amministrativa dell’ente senza dover attendere l’approvazione del Bilancio dell’esercizio 2016.Il Comune di Rignano sull’Arno è stato uno dei primi Comuni in Italia ad aver sperimentato la nuova armonizzazione contabile prevista dal D.Lgs 118/2011. La valenza pluriennale del bilancio ha consentito di realizzare una programmazione più vicina alle reali possibilità dell’ente, a tutto vantaggio della rendicontazione e trasparenza verso i cittadini.
“La politica di bilancio del Comune di Rignano, basata sul principio della prudenza e del buon padre di famiglia, ma anche sul coraggio delle scelte che una Amministrazione pubblica deve assumere, continua a perseguire con molta attenzione una contabilità improntata ad una sana gestione finanziaria delle risorse a disposizione. E’ possibile affermare che vi sia una buona corrispondenza tra le previsioni finanziarie di inizio anno e le stime di fine annualità sia in termini di competenza che di cassa”, dichiara l’Assessore Tommaso Cipro.
Un elemento importante portato a termine nel mese di novembre è stato l’estinzione anticipata di un mutuo contratto diversi anni fa. La sua estinzione consentirà una liberazione di risorse sulla spesa di parte corrente per gli esercizi futuri. Questa è una manovra finanziaria che restituisce ossigeno alle finanze comunali e non incide in alcuna misura sul rispetto del patto di stabilità interno.

Serena Paoletti
Serena Paoletti
Redattrice